ECCELLENZA / «La Cheraschese? I numeri dicono che sia la favorita per la vittoria finale»

06 Gennaio 2018
Author :  

Alla vigilia del big match contro il collega Gianluca Brovia, Viassi sottolinea le assenze pesanti tra gli azzurri e pone un chiaro obiettivo per questa seconda fase di campionato

Sono sempre i particolari a fare la differenza. Anche nel calcio. Una gara che arriva nel momento giusto, o in quello più sbagliato. Un avversario in forma, oppure falcidiato da assenze troppo pesanti. E poi c'è la fortuna, che non può essere una sicura compagna di viaggio, ma non nemmeno può diventare un alibi in caso di totale assenza.

Domani è il giorno di Cheraschese-Fossano, il big match della prima giornata di questo nuovo anno. Big match a cui la capolista, e ormai seria candidata al titolo, arriva forte della vittoria sull'Alpignano e di una lunga serie di certezze che le hanno permesso di disputare un girone di andata da “grande”. Big match a cui, invece, il Fossano arriva un po' “zoppo”, pena le tre squalifiche maturate nell'ultima gara contro la Pro Dronero e qualche acciacco di giocatori importanti nell'ultima settimana.

«Non stiamo vivendo un momento facile, ma è proprio in queste situazioni che deve venire fuori il carattere di un gruppo»: il tecnico Viassi non fa drammi, non li fa mai.

«Certo, ci presenteremo a Cherasco senza Dansu, Campana e Galvagno, oltre a qualche situazione ancora in dubbio visto che un paio di giocatori sono stati colpiti dall'influenza: sono piccoli segnali, ma molto importanti, che possono raccontare l'andamento di un'intera stagione».

Arrivare agli appuntamenti importanti con troppe defezioni, Viassi lo sa che domani sarà «una gara tosta, la Cheraschese è gruppo compatto e molto forte sui calci piazzati, ma in questo momento noi non abbiamo nulla da perdere...».

Non vuole caricare di troppe aspettative questa gara, «non sarà decisiva, certo che mi piacerebbe portare a casa il risultato, ma quello che dobbiamo fare adesso è guardare solo noi stessi: confermare i punti dell'andata e migliorare quello “zero” maturato nelle sette sconfitte subìte, portandolo, diciamo, a un valore di 8/9. Perchè sarebbe inutile vincere domani e poi lasciare punti per strada contro altre squadre, magari non di vertice».

Migliorare il trend della prima parte di stagione, questo il suo dictat. Recuperare i punti persi, rimanere agganciati al treno delle più forti, «anche perchè qui nessuno mi ha chiesto di vincere il campionato, ma siamo tutti abbastanza ambiziosi da voler tenere sempre l'asticella alta. La squadra è giovane, la rosa non è così "lunga", adesso dobbiamo anche rinunciare ad alcuni titolarissimi...ma la posizione in classifica dice che possiamo tranquillamente puntare ai playoff. E due playoff in due anni, per Fossano, restano comunque un risultato prestigioso».

Guarda oltre la forza della squadra di Brovia, guarda ai suoi, di cui conosce potenzialità e limiti: «Sicuramente è molto più rischioso dire che si punta a vincere e poi non si vince, piuttosto che dire “puntiamo alla salvezza” e poi magari ci si ritrova a vincere il campionato...», provoca. Lui che non ha mai nascosto il desiderio di conquistarlo, questo campionato. «Ma adesso i numeri e la situazione dicono che la Cheraschese sia la favorita per la vittoria finale. La affronteremo dando il massimo, spero di vedere una gran bella partita, giocata senza esclusione di colpi». E magari decisa da alcuni “particolari” che, in fondo, fanno sempre la differenza. Anche per determinare chi può vincere (o no) un campionato.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor