ECCELLENZA / «L'Atletico Torino è squadra tosta, ma tutto dipende da noi»

12 Gennaio 2018
Author :  

A due giorni dalla gara contro i ragazzi di Goglia, parla Fabrizio Viassi: «Con il giusto approccio alla gara non dobbiamo temere nessuno. Campionato bellissimo, il più difficile degli ultimi 15 anni»

Il punto con la capolista Cheraschese è stato il miglior modo per aprire il 2018. Un anno che sarà segnato da un girone di ritorno equilibrato e complicato, «credo che questo sia il campionato di Eccellenza di maggior livello degli ultimi 10/15 anni», le parole di Viassi. E lui, di esperienza, ne ha da vendere.

«Il pareggio di Cherasco è stato importante, ma adesso quello che conta è rimanere agganciati alle squadre in vetta, dal Chisola in su tutte le squadre sono forti e competitive, la corsa alla vetta e ai playoff è apertissima e senza esclusione di colpi».

Ha le idee molto chiare, come al solito, «adesso è troppo presto, dovremo attendere almeno la decima, dodicesima giornata per capire chi potrà davvero puntare in alto». E allo stesso modo sa che «se la mia squadra affronta tutti gli avversari come ha affrontato la Cheraschese nel secondo tempo possiamo non temere nessuno: le prestazioni con Saluzzo, San Domenico Savio, Corneliano, e con la stessa Pro Dronero, nonostante la sconfitta, ne sono la prova».

É tutta una questione di atteggiamento, insomma, «il “problema”, o il “non problema”, dipende da come la squadra approccia alla gara: ci sono degli aspetti che non si possono allenatore, la mentalità si costruisce solo con l'esperienza e in una squadra giovane come la mia questo evidentemente manca. Ma non deve mancare la consapevolezza che ormai, contro ogni squadra, non possiamo permetterci di giocare sotto ritmo o con poca determinazione, altrimenti chiunque può metterti in difficoltà».

Quelle che sono davanti o vicine in classifica, ma anche chi lotta per retrocedere, perchè sa che adesso il tempo è davvero poco, non ci sono più occasioni che possono essere lasciate. E tra queste c'è senza dubbio l'Atletico Torino, avversaria di domenica al “Pochissimo”: «Una squadra che vende cara la pelle e che domenica con l'Alpignano ha perso per due episodi, un retropassaggio sbagliato e un calcio di rigore: ha cambiato l'allenatore, conosco Goglia, è un tecnico che non lascia nulla al caso, sarà certamente una partita diversa da quella dell'andata».

Mancherà probabilmente Bustreo, che lui ha allenato alla Novese «un giocatore che per esperienza è una grossa perdita per l'Atletico; e poi Arione, che lo scorso anno ci ha puniti a Fossano, Dinaro che in porta vanta grandi campionati in serie D. E poi ancora Maglie, Di Matteo...».

Insomma, l'avversario lo conosce bene. Ma questo potrebbe non essere il problema. Perchè tutto dipende dall'atteggiamento. E se il suo Fossano metterà in campo quello giusto, «allora non ci sarà il problema», chiude il tecnico.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor