ECCELLENZA / «La Benarzole è ancora ferita da quel 7-0, avrà voglia di rivalsa»

16 Marzo 2018
Author :  

A due giorni dalla gara contro i biancorossi parla il tecnico Fabrizio Viassi: «Dobbiamo conquistare i tre punti per rimanere agganciati al treno playoff, anche se i numeri non sono dalla nostra parte»

Definisce il momento che sta vivendo la sua squadra “particolare”. Senza drammi, ma con tanta consapevolezza. Non perde di mira l'obiettivo, «proveremo fino all'ultimo a ritagliarci un posto playoff, questo è chiaro», afferma, ma è cosciente che la situazione, rispetto a un girone fa, sia differente.

Esattamente un girone fa, infatti, il tecnico Fabrizio Viassi festeggiava uno scoppiettante 7-0 contro la Benarzole: «Una partita che abbiamo giocato al massimo fino all'ultimo minuto, senza presunzione, senza “prendere in giro l'avversario”: eppure, se andiamo a leggere quella formazione è molto diversa da quella di oggi, le assenze sono tante. Siamo diversi dal punto di vista numerico».

E si riferisce alle partenze del mercato di dicembre, è vero, ma anche alla lista di infortuni che nell'ultimo periodo hanno trasformato una squadra già giovane, in una squadra giovanissima.

«Il numero dei “vecchi” si è ridotto a nove giocatori, di cui due sono portieri – aggiunge Viassi –, direi che i numeri parlano chiaro: se guardo il gruppo con cui siamo partiti, è chiaro che adesso dobbiamo stringere i denti e provare a fare il massimo con le forze che abbiamo. Avrei voluto arrivare a questo punto della stagione con tutti i giocatori a disposizione, ma purtroppo adesso la situazione è questa».

Analisi obiettiva, dunque, ma quando poi si parla di campo esce la sua solita voglia di far bene...e di vincere: «La Benarzole si presenterà in campo ancora ferita da quel risultato così pesante e avrà certamente voglia di rivalsa, temo più che altro questo. E poi in questa gara i tre punti contano tantissimo, per entrambe: per noi, se vogliamo rimanere attaccati alla zona playoff, per loro, che puntano sicuramente a raggiungere una quota salvezza nella massima tranquillità».

E poi torna sulla sconfitta casalinga di domenica, contro il Chisola: «Come ho già detto, credo di aver assistito a una delle gare più brutte della mia gestione – sottolinea –: non mi sono riconosciuto in quella squadra (e neanche il gruppo si è riconosciuto in se stesso), abbiamo toccato il fondo dal punto di vista dell'atteggiamento. Non fosse che conosco bene i miei ragazzi parlerei di scarso impegno, invece ribadisco come si sia trattato di una partita sbagliata in cui siamo sempre stati incapaci di reagire, siamo rimasti timorosi e succubi dell'avversario».

I playoff restano il suo obiettivo, poi guarda più in alto e condivide anche un altro pensiero: «Credo che la lotta per la vittoria del campionato ormai sia tra Cheraschese e Pro Dronero, con la prima un po' favorita sulla seconda...mi sembra una di quelle situazioni in cui, oltre a macinare punti e vittorie, solitamente si dice che questo sia un po' l'anno della squadra di Brovia».

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor