ECCELLENZA / Quando tutto dipende da un episodio

01 Ottobre 2018
Author :  

La gara contro l’Olmo termina in parità, con Bertaina che trova l’aggancio allo scadere. Ma quel rosso ingenuo di Brondino pesa sui due punti persi per strada

Ci sono partite decise da un episodio. Capace di rovinare una prestazione fino a quel momento ottima, contro una squadra tosta, «la più complicata da incontrare dopo la nostra partita entusiasmante di Tortona».
Ci sono partite in cui un palo pieno a porta vuota nega il doppio vantaggio e, poco dopo, uno sgambetto ingenuo condanna la squadra all’inferiorità numerica e spalanca le porte al definitivo pareggio. Episodi, appunto.

Perché fino al rosso sventolato a Brondino per un fallo di reazione a gioco fermo e a palla fuori dal campo il Fossano aveva convinto contro il temuto Olmo, «una formazione che può contare su un mister vero e che è arrivata al “Pochissimo” con due sconfitte nelle ultime due gare e, quindi, con una grande voglia di rivalsa», spiega il tecnico Fabrizio Viassi.

Ma quell’episodio, a sei minuti dal termine, ha permesso agli ospiti di alzare la pressione e allungare i palloni in un forcing che, senza più capitan Romani a legare la retroguardia con Alfiero, lasciato solo per provare a ripartire, ha portato al definitivo pareggio di Bertaina.

In vantaggio due volte e due volte raggiunti, gli uomini di Viassi hanno, in realtà, avuto più di un’occasione per portare a due le reti di vantaggio: «Abbiamo conquistato un punto pieno di rammarico per un episodio che ci ha penalizzati in questa gara e che, in base a quella che sarà la decisione del giudice sportivo, potrebbe penalizzarci anche nella prossima, o addirittura nelle prossime due gare – aggiunge il tecnico –. Non nascondo, però, anche gli aspetti positivi di questa squadra, che è sicuramente più completa dello scorso anno pur rimanendo tra le più giovani del girone».

C’è rabbia per i due punti lasciati, ma al contempo c’è consapevolezza dei propri mezzi e «ci sono i numeri di un inizio campionato che dice che siamo imbattuti e abbiamo il miglior attacco. Quindi abbiamo mantenuto il nostro marchio di fabbrica di squadra che attacca e produce gioco. Se penso a un anno fa, la situazione dopo quattro giornate era decisamente peggiore…».

Se pensa a domenica prossima, invece, in casa della Cheraschese, vuole minore ingenuità e più coscienza. Perché è anche da questo che passa la crescita di ogni giocatore.


FOSSANO-OLMO 3-3
MARCATORI: pt 17’ Tounkara, 26’ G Dalmasso, 28’ Alfiero; st 13’ Fikaj, 22’ D. Magnaldi aut., 45’ Bertaina
FOSSANO: Busano, Campana (17’ st Brondino), Tounkara, Bottasso, Armando (16’ st Giraudo), Cristini, Alfiero, Romani (40’ st G Galvagno), Scotto, Coviello, F Galvagno. A disp. Gaia, Mozzone, Di Salvatore, Konate, Gasco, Brungaj. All. Viassi
OLMO: Campana, Bernardi, Sabena (30’ st Bertaina), Capitao (37’ st Nicolino), Giordanengo, Blua (24’ st M Magnaldi), G Dalmasso, Fikaj, A Dalmasso (28’ st Rostagno), Pernice, D Magnaldi (24’ st Bonaventura). A disp. Dutto, Fragale, Xhani, Lanzavecchia. All. Magliano
NOTE: espulso Brondino (39’ st)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor