ECCELLENZA / Poker azzurro in casa della Cheraschese

07 Ottobre 2018
Author :  

I ragazzi di Fabrizio Viassi chiudono già nel primo tempo la pratica nerostellata. Viassi: «Ottimo l'approccio, ma non possiamo concedere così tanto nel finale»

Non sempre un risultato racconta perfettamente l'andamento di una gara. E il 4-1 degli Azzurri in casa della Chieraschese è uno di quelli, in un senso e nell'altro.

«Da una parte, il parziale avrebbe potuto essere decisamente più ampio -  spiega chiaramente il tecnico Fabrizio Viassi –, dall'altra, non bisogna correre il rischio di leggere questo risultato come scontato, perchè oggi abbiamo affrontato una squadra che solo due settimane fa ha battuto l'Olmo, contro cui noi, seppur pagando (troppo) l'uomo in meno, la scorsa settimana abbiamo pareggiato».

Guai a leggerlo male, allora, questo risultato. Meglio analizzare i 90' in casa dei ragazzi di Massimo Ricardo, «siamo partiti alla grande, mostrandoci sin da subito sul pezzo – continua il tecnico azzurro –: di fatto abbiamo chiuso la gara già nel primo tempo e la rete in apertura di ripresa di capitan Romani ha messo in cassaforte la vittoria».

Che, però, non lo rende del tutto soddisfatto: «Anzi, mi sono arrabbiato molto perchè nella seconda parte della ripresa abbiamo permesso all'avversario di metterci in difficoltà e di segnare anche un gol, senza dimenticare che abbiamo preso tre ammonizioni assolutamente evitabili. In questo, nella gestione, i ragazzi non mi sono piaciuti».

Meglio guardare ai lati positivi, a quel giovanissimo (classe 2001) Scotto che domina al centro della difesa come un giocatore di provata esperienza, oppure a Coviello, «davvero non mi spiego come fosse possibile che un giocatore come lui fosse fermo. Sapevo della sua forza, d'altronde non si vince un campionato di Serie D per caso, ma ci sta davvero dando molto da quando è stato integrato».

La classifica sorride, in un campionato «molto duro e incerto, in cui è davvero difficile prevedere chi finirà per lottare per non retrocedere», ma la prossima partita è già nella sua mente: «Temo l'Alfieri Asti, ha la stessa squadra dello scorso anno perfezionata dall'arrivo di Pareschi. Insomma, la squadra con cui ha chiuso al quinto posto. E non dimentichiamoci di Lewandowski, giocatore di un'altra categoria».

Chiude Viassi, arrabbiato per gli ultimi minuti di gara, davvero soddisfatto di come i suoi ragazzi hanno approcciato e l'hanno chiusa. Chissà se il risultato, fra sette giorni, sarà più veritiero.

 

Nella foto: Vincenzo Alfiero che ha timbrato anche questa vittoria (foto Galvagno)

 

CHERASCHESE-FOSSANO 1-4
MARCATORI: pt 21’ Giraudo, 29’ Cristini, 39’ Alfiero; st 4’ Romani, 21’ Capuani
CHERASCHESE: Nurisso, Capocchiano, Vernero, Di Fiore, Vittone, Marchetti, Rocca (30’ st Gandino), Nastasi (10’ st Capuani), Savino (1’ st Vacchetta), Capuano, Orofino. A disp. Scarzello, Olivero, Battisti, Laneve, Casassa, Vivalda. All. Ricardo.
FOSSANO: Busano, Campana, Tounkara (35’ st Lanfranco), Bottasso (29’ st Mozzone), Armando (21’ st Galvagno), Cristini, Alfiero, Romani, Scotto, Giraudo (32’ st Di Salvatore), Coviello. A disp. Gaia, Konate, Grasso, Gasco, Brungaj. All. Viassi

 

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor