ECCELLENZA / La “prima ora” di una squadra che può vincere il campionato

05 Novembre 2018
Author :  

Il tecnico Viassi non ha dubbi, «ho visto 60 minuti eccezionali contro il Pinerolo. Ma dobbiamo diventare ancora più cinici e ora dobbiamo dare continuità ai risultati»

La prima ora del Fossano. È entusiasta soprattutto di questo il tecnico Viassi dopo la vittoria casalinga contro il Pinerolo. Lo ripete, continuamente, perché “la prima ora” dei suoi ragazzi è stata «quella di una squadra che può vincere il campionato». Senza giri di parole.

Intensità, velocità, accortezza, acume tattico: ha visto tutto in quei 60’ in cui «abbiamo giocato solo nella loro metà campo, concedendo esclusivamente una punizione da 30 metri poi diventata la rete del vantaggio ospite». Ma in realtà il controllo del gioco è sempre stato saldamente nelle mani degli azzurri che, oltre alle reti “ribaltone” di Campana e di capitan Romani, hanno creato almeno altre quattro nitide palle gol, con i tentativi di Tounkara di testa e ancora di Campana da così vicino alla porta che sembravano poter definire un vantaggio ancora più ampio all’intervallo.

«Questa è l’unica cosa che ci è mancata, ci vuole ancora più cinismo in quegli ultimi metri: potevamo chiudere il primo tempo sul 4-1 e, di conseguenza, chiudere la partita contro una squadra che ha una classifica assolutamente bugiarda per il potenziale che possiede. Una classifica che, però, dimostra come questo sia davvero un campionato in cui i passi falsi rischiano di pesare molto».

Non ha ancora digerito la mancata vittoria con l’Olmo e l’occasione fallita contro la Santostefanese, ma poi torna sulla gara e celebra la prodezza di Alfiero che a inizio ripresa suggella il 3-1: «Dopo il 60’ siamo un po’ calati, era difficile tenere quel ritmo fino al termine della gara».

Non è calata, però, l’attenzione, con i ragazzi sempre bravi a «non concedere le ripartenze al trio Bissacco-Amoruso-Gili e a leggere le giocate avversarie che hanno provato a sorprenderci con palloni lunghi a scavalcare la difesa».

Sono tutte più forti le squadre che ti precedono in campionato in questo momento? «No e i punti che ci mancano sono sotto gli occhi di tutti. Senza contare che tante delle squadre che ci precedono devono ancora affrontare gli scontri diretti». Tipo quello di domenica prossima, che vedrà impegnati gli azzurri sul campo del Chisola: «Sarà un bel test, mi aspetto una grande prova di maturità. Perché questa squadra deve dimostrare adesso di avere continuità, è inutile essere belli e vincere contro il Pinerolo e poi non essere costanti. L’ho già detto, i campionati si vincono quando si riescono a vincere le partite “sporche”, quelle difficili, quelle in cui devi essere meno bello, ma più efficace. Contro il Chisola dobbiamo dimostrare di essere anche questi e soprattutto di essere in grado di mantenere una certa continuità. Perché noi vogliamo rimanere agganciati alla vetta della classifica».

Ripetere la “prima ora”, quindi, e poi difenderla, fino al fischio finale.


Nella foto: capitan Romani esulta con Tounkara e bomber Alfiero (foto Galvagno)



FOSSANO-PINEROLO 3-2
pt 20’ Bissacco, 37’ Campana, 40’ Romani; st 13’ Alfiero, 22’ Gili.
FOSSANO: Busano, Campana, Tounkara, Cristini, Alfiero, Romani (41’ st G. Galvagno), Scotto, Giraudo (32’ st Di Salvatore), Coviello, Brondino, F. Galvagno (30’ st Botasso). A disp. Gaia,
Armando, Lanfranco, Konate, Guienne, Brungaj. All. Viassi.
PINEROLO: Zaccone, Caputo (1’ st Casorzo), Viretto (36’ st Costantino), Gerbaudo (31’ st Dedominici), De Stefano, Tonini, Amoruso, Begolo, Gili, Bissacco, Fiorillo. A disp. Ballario, Berger, Lupo, Mannnai, Romano, Porporato. All. Rignanese.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 694475
Fax 0172 694475

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor