ECCELLENZA / Chi ha mai parlato di campionato chiuso?

28 Gennaio 2019
Author :  

Il tecnico Viassi analizza la gara contro il Derthona, «dobbiamo crescere nella gestione delle partite» e la sconfitta del Canelli: «I tre punti guadagnati non serviranno a nulla se non diamo continuità»

Per lui il campionato non è mai stato chiuso. Questo è vero. Ma certamente ieri, quando da Castellazzo è arrivato il risultato finale del “posticipo” della 18ª giornata (Castellazzo-Canelli Sds 1-0), Fabrizio Viassi un piccolo sorriso se l’è concesso.

Perché adesso i punti che separano la capolista dal Fossano sono passati da 6 a 3. «Ma il campionato è lungo ed è molto duro, noi dobbiamo ancora andare a Castellazzo e su quel campo non è facile per nessuno. Senza contare che solo la continuità, a partire dalla prossima gara con l’Olmo, di risultati potrà non vanificare quel che di buono ha portato questa domenica».

Subito con i piedi per terra. Subito con la testa alla squadra di Magliano, «la più in forma del momento, domenica prossima sarà una gara durissima: non a caso l’Olmo ha sconfitto Canelli, Moretta, ha vinto a Tortona e anche ieri con la Cheraschese. E in più troveremo anche qualche ex che sicuramente vorrà dimostrare il proprio valore. Valore che, peraltro, noi conosciamo benissimo».

Se torna però con il pensiero alla gara di ieri, Viassi è lucido nel sottolineare come «la squadra è stata perfetta in avvio, ha trovato subito il gol e poi ha gestito perfettamente il gioco con un buon palleggio, senza rischiare nulla. Nella ripresa il rigore parato da Busano e il successivo 2-0 dovevano metterci nelle condizioni di mantenere la piena gestione. Invece abbiamo subito un gol evitabilissimo a cinque minuti dal termine permettendo di fatto al Derthona di riaprire la gara».

Ne sono derivati minuti lunghissimi in cui gli ospiti hanno provato il tutto per tutto e, sullo scadere, per un’ingenuità di Busano hanno conquistato un corner sul quale, con il portiere azzurro sulla traiettoria, Mazzocca ha scheggiato il palo esterno.

«Uno spavento quasi allo scadere che deve insegnare ai ragazzi che quando una squadra punta a vincere il campionato deve sapere gestire al meglio le partite e, se è necessario come in questo caso, deve addormentarle e non mettere l’avversario nelle condizioni di riaprirle».

Il sorriso, ora, ha già lasciato al posto alla concentrazione e alla preparazione della prossima, delicatissima gara. Ma, sicuramente, sbirciando la classifica, il tecnico non può che essere ancora più fiducioso e certo del fatto che «il campionato non è mai stato chiuso».


Nella foto: l’esultanza di Alfiero e compagni dopo la rete del 2-0 (foto Galvagno)


FOSSANO-DERTHONA 2-1
MARCATORI: pt 9’ Amoruso, 20’ Alfiero; st 40’ Farina
FOSSANO: Busano, Campana, Tounkara, Cristini (35’ st F. Galvagno), Alfiero (38’ st G. Galvagno), Romani, Scotto, S. Giraudo (41’ st Di Salvatore), Coviello, Amoruso (29’ st G. Giraudo), Brondino. A disp. Merlano, Chionetti, Lanfranco, Konate, Gasco. All. Viassi
DERTHONA: Gaione, Barcella, Mazzocca, Giordano, Silvestri, Gugliada (35’ st Hysa), Porreca (25’ st Maftei), Genocchio, Acerbo (32’ st Sylla), Rosset (14’ st Farina), Echimov. A disp. Torre, Santamaria, Lugano, Farina, Krekaj, Orsi. All. Merlo
NOTE: Busano para un rigore a Rosset (10’ st)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 243503
Fax 0172 243503

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor