ECCELLENZA / Sorpasso in vetta: Galvagno e Campana portano gli azzurri al primo posto

18 Febbraio 2019
Author :  

Dopo il pareggio a reti inviolate del Canelli nell'anticipo del sabato, gli azzurri superano la Cheraschese e conquistano il primo posto in classifica. «Non era finita prima, quando eravamo a -6, figuriamoci ora» le parole del tecnico Viassi

Questa volta non si può nascondere la gioia. Perchè recuperare sette punti in cinque partite vuol dire dare un segnale forte e chiaro a tutto il campionato. Da -6, dopo la sconfitta nello scontro diretto, a +1, alla luce del pareggio in casa del Pinerolo del Canelli (nella gara disputata sabato) e della vittoria azzurra contro la Cheraschese.

Ma se da una parte non si può nascondere la gioia e, sinceramente, nessuno lo fa, dall'altra bisogna rimanere con i piedi ben ancorati a terra: «Cinque settimane fa eravamo a -6 e io dicevo che il campionato fosse tutt'altro che chiuso, figuriamoci adesso che siamo a +1», esordisce il tecnico Viassi.

Pragmatico, sempre, onesto, altrettanto: «E' vero, era importante il sorpasso e lo abbiamo ottenuto. Ma sia chiaro che se giochiamo come ieri resteremo poco lì davanti...». Non fa sconti, mai. Perchè quella con la Cheraschese è stata «una brutta partita, in cui ho visto troppi interpreti giocare “sulle punte” contro una squadra che, sono onesto, non ci ha dato nemmeno un calcio, ma che ha tenuto bene il campo. Noi abbiamo fatto solo parzialmente quanto preparato in settimana. E questo non basta per arrivare al traguardo per primi. Capisco la tensione e la pressione, ma dobbiamo scrollarci di dosso determinate paure, sciogliere cervello e muscoli. Perché altrimenti sarà difficilissimo».

Da ora in avanti, infatti, non sarà più solo una questione tecnico tattica. Conteranno tantissimo l'atteggiamento, l'approccio, l'attenzione, la fame: «Prima la nostra forza era mantenere alta la pressione su chi stava davanti a noi, adesso che siamo davanti non dobbiamo trasformarla nella nostra più grande paura. Sappiamo che il campionato è lunghissimo e che quell'obiettivo dovremo sudarlo, settimana dopo settimana. Ma pretendo in gara di vedere quanto prepariamo con lavoro e sacrificio in allenamento».

Il (giovane) ostacolo Cheraschese è superato, ma domenica sarà tutta un'altra storia: «l'Alfieri Asti è squadra forte ed esperta che ci darà filo da torcere. Da ora in avanti sarà indispensabile sbagliare il meno possibile, perché sono sicuro che, alla fine, a fare la differenza, saranno gli errori».

Guarda avanti e pensa già al prossimo avversario, alla prossima difficoltà. Ma si percepisce che, anche lui, questa volta non può nascondere la gioia.

 

Nella foto: Giacomo Galvagno, autore del primo gol (foto Galvagno)


FOSSANO-CHERASCHESE 2-1
MARCATORI: pt 19’ G. Galvagno; st 3’ Campana, 13’ Rocca
FOSSANO: Merlano, Campana, Tounkara, Cristini, Romani, Scotto, G. Galvagno, S. Giraudo (33’ st Di Salvatore), Coviello, Amoruso (38’ st G. Giraudo), Brondino (30’ st F. Galvagno). A disp. Busano, Chionetti, Lanfranco, Konate, Guienne, Gasco. All. Viassi
CHERASCHESE: Nurisso, Rocca (30’ st Gandino), Vernero, Marchetti, Capuano, Battisti (43’ st Vittone), Nastasi (18’ st Delfino), Di Fiore, Capoccelli, Orofino, Capuani (37’ st Vacchetta). A disp. Scarzello, Olivero, Bernocco, Vivalda, Bedino. All. Ricardo

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 243503
Fax 0172 243503

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor