ECCELLENZA / Il punto della consapevolezza: vale oro il pari al “Barbieri”

18 Marzo 2019
Author :  

I ragazzi di Fabrizio Viassi conquistano un punto sull’ostico campo del Pinerolo e in vetta allungano ancora sul Canelli, sconfitto dall’Albese. Ma il tecnico frena: «L’errore più grave è credere che da qui in avanti sia tutto in discesa»

L’ennesima partita della consapevolezza. Come a Castellazzo, come con il Moretta, come contro la Sanstofanese, il Fossano ha dato di nuovo prova di essere una squadra matura. E soprattutto cresciuta, ancora un po’, nella capacità di affrontare ogni gara con il giusto atteggiamento.

È successo di nuovo ieri, sull’ostico campo di Pinerolo, contro una squadra che, secondo il tecnico Fabrizio Viassi, «è forte ed esperta in ogni reparto, vanta più di un giocatore di categoria superiore e può permettersi di lasciare fuori un giocatore tipo Begolo, per non fare nomi. Lo dicevo da molto tempo e dopo averla affrontata sono ancora più convinto che la classifica del Pinerolo non rispecchi le sue reali potenzialità».

La classifica degli azzurri, invece, è ancora più sorridente perché il punto portato a casa dal Barbieri porta a +5 il vantaggio sul Canelli, sconfitto in casa dell’Albese.

«I ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione: è stata una gara su un campo brutto e difficile che ha limitato le giocate di chi provava ad attaccare, su entrambi i fronti. Una gara molto tattica, il Pinerolo ci ha messo alle corde nel primo tempo, ma noi siamo rimasti sempre molto quadrati perché sapevamo di non poter concedere nulla a giocatori come quelli che ha a disposizione il tecnico Rignanese».

Una squadra che sa adattarsi all’avversario e che, in base alla situazione, sa aggiungere al gioco anche quella fisicità e quell’agonismo da cui non può prescindere chi punta al traguardo più ambito: «La squadra ha capito che in determinati frangenti bisogna dare più importanza ad alcuni aspetti piuttosto che ad altri, in passato siamo stati più sbarazzini perché sapevamo di non essere competitivi per la vittoria del campionato – aggiunge Viassi –: quest’anno, con i giusti accorgimenti nella finestra di mercato di dicembre, abbiamo formato una squadra che è al contempo giovane, ma ha qualcosa in più sotto l’aspetto della mentalità. Prima eravamo belli, ma non pronti a vincere».

Adesso la squadra sa di poter raggiungere quel traguardo, ma Viassi respinge ogni sorridente provocazione tipo “questo è un ulteriore passo verso la vittoria del campionato?”: «Assolutamente no, la strada è ancora dura e il pericolo è sempre dietro l’angolo. Ho qualche capello grigio e ho vinto qualche campionato in passato… beh, non mi è mai capitato di vedere vincere una squadra che a 6 giornate dalla fine aveva 5 punti di vantaggio. Bastano due passi falsi, anche solo due pareggi, e tutto sarebbe di nuovo riaperto. Non dobbiamo calare la concentrazione, l’errore più grave in questa fase è quello di pensare che da qui in avanti sia tutto in discesa».

Sin dalla prossima gara, contro il Chisola: «Incontreremo una squadra che si trova in una posizione di classifica tranquilla e rilassata e che sta facendo giocare molti giovani: i ragazzi scenderanno quindi in campo liberi di testa e senza pressioni, correranno moltissimo e noi dovremo essere bravi a tenere il loro passo. Perché è proprio in gare come queste che si rischia di lasciare indietro qualche punto. E noi non ce lo possiamo permettere».

Oppure è in gare come queste che si può dare l’ulteriore, ennesima conferma che il processo di crescita sia in continua fase di evoluzione.


Nella foto: il saluto tra Andrea Gasbarroni e capitan Riccardo Romani (foto Giancarlo Galvagno)



PINEROLO – FOSSANO 0-0
PINEROLO: Zaccone, Viretto (22’ st Caputo), Lupo (39’ st Casorzo), Moracchiato, De Stefano, Tonini, Gasbarroni, Barbaro (32’ st Dedominici), Lazzaro, Bissacco, Fiorillo. A disp. Ballario, Berger, Romano, Gallo, Costantino, Gili. All. Rignanese
FOSSANO: Merlano, Campana, Tounkara, Cristini, Alfiero, Romani, Scotto, S. Giraudo (41’ st Di Salvatore), Coviello, Guienne, Amoruso (28’ st G. Giraudo). A disp. Busano, Chionetti, Konate, Brondino, Gasco. All. Viassi
NOTE: Al 48’ st espulso per doppia ammonizione Bissacco

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 243503
Fax 0172 243503

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor