ECCELLENZA / «Basta con le idiozie, non siamo bolliti»

12 Aprile 2019
Author :  

Fabrizio Viassi rimanda ai mittenti le critiche dopo la sconfitta di domenica ed esulta per la vittoria che sa di liberazione nell’anticipo di ieri in casa dell’Albese

Una gioia speciale. Quasi una liberazione. Aver dovuto attendere fino al minuto 87 per sbloccare la gara in casa dell’Albese (anticipo della 28ª giornata) è stato quasi un bene. «Perché vincere in questo modo ci ha permesso di liberare definitivamente la testa e prepararci al meglio a questo entusiasmante finale di stagione».

Fabrizio Viassi va dritto al punto: «Alla rete di Tounkara, ieri sera, abbiamo sentito un boato della gente, quello che ci piacerebbe sentire sempre, anche in casa, perché, come ha affermato anche il capitano Riccardo Romani, in questo momento più che mai abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti».

La vittoria contro l’Albese, «squadra competitiva, viva e ben allenata» è stata una boccata d’ossigeno non solo per la classifica, ma anche per la testa degli azzurri: «Tengo a sottolineare, per tutti i palati fini del calcio, che il Canelli su questo campo è “caduto”, ha dovuto arrendersi alla sconfitta. Questo per dire che come gli altri anche noi fatichiamo e incontriamo sempre squadre che, giustamente, danno il massimo contro di noi».

Senza dimenticare che «non era finita quando eravamo a +8, figuriamoci se penso sia finita adesso. Però è necessario che tutti portino rispetto a questi ragazzi perché per una partita sbagliata (quella contro l’Union BussolenoBruzolo di domenica, ndr) non è corretto mettere in discussione il lavoro lungo una stagione dei ragazzi. Abbiamo perso due partite, una per un eurogol e l’altra perché l’abbiamo sbagliata, una sulle ultime 13. Ci può stare. E io sono stanco di sentire idiozie del calibro di “non ne hanno più”, “sono bolliti”. Non siamo bolliti, siamo umani».

E anche colpiti da infortuni pesanti, «nessuno dice che è 30 giorni che siamo senza Amoruso e Galvagno, rientrato ieri: contro l’Albese avevamo anche Brondino squalificato e Coviello e Romani giocano per necessità, perché entrambi hanno acciacchi per i quali sarebbe necessario un po’ di riposo».

E allora la sosta che ora attende gli azzurri è provvidenziale, «domenica non andrò a vedere nessuna partita, abbiamo tutti bisogno di staccare qualche giorno: la settimana di Pasqua ci alleneremo tutti i giorni e concluderemo con un’amichevole contro la Juniores Nazionale del Bra. Prima del gran finale».

Giovedì 25 aprile contro il Saluzzo, domenica 28 contro il Corneliano. Tutto in tre giorni. O forse no. Per il momento conta la gioia speciale, l’esplosione al gol di Tounkara, la risposta del pubblico, la risposta al Canelli. C’è invece qualche giorno di tempo per prepararsi a quello che potrà e dovrà essere un entusiasmante finale di stagione.


Nella foto: il saluto iniziale tra i due capitani (foto Giancarlo Galvagno)


ALBESE-FOSSANO 0-2
MARCATORI: st 42' Tounkara, 50' Romani.
ALBESE: Cammarota, Grimaldi (45′ st De Leo), Massucco, Gallesio, Roveta, Bovveri, Viola (25′ st Rinaldi), Anania, Delpiano, Sanci, Arione (35′ st Novara). A disp. Taliano, Martinetti, Di Marco, Santarossa, Piccinino, Luciano. All. Gatta
FOSSANO: Merlano, Campana, Tounkara, G. Giraudo (24′ st Guienne), Cristini, Alfiero, Romani, Scotto, Galvagno G (28′ st Di Salvatore), Coviello, S. Giraudo. A disp. Busano, Chionetti, Bertoglio, Konate, Moino, Gasco, F. Galvagno. All. Viassi

Devi effettuare il login per inviare commenti

Scuola Calcio Juve

Stemma Fossano Calcio

Balocco Sponsor Fossano Calcio
Banca CRF Sponsor Fossano Calcio

FOSSANO CALCIO SSD A.R.L.

Matricola f.i.g.c. 75437

Sede sociale
Corso Trento, 45  -  12045 Fossano (CN)
Codice fiscale e Partita Iva   01996500045
Telefono 0172 243503
Fax 0172 243503

Seguici Fossano Calcio su Google Plus


Seguici Fossano Calcio su Instagram

 

Cookie Policy - Privacy Policy

Seguici su Twitter

Technical Sponsor