Partite

Lazzaretti-Di Salvatore-De Riggi, il Fossano ritrova il sorriso

Il centrocampista classe 2001 e i due attaccanti firmano la vittoria in rimonta a Imperia

A cavallo dell'intervallo, con l'Imperia che ribalta il risultato e il Fossano in inferiorità numerica, sembrava l'ennesima giornata maledetta per i ragazzi di Fabrizio Viassi. E invece questa volta no, questa volta i blues hanno saputo rialzarsi e combattere fino alla fine - non che nelle altre occasioni non l'avessero fatto - venendo premiati anche dalla sorte. Il talentino classe 2003 Gabriele Di Salvatore, al primo gol in Serie D, vale il pareggio, il nuovo bomber Simone De Riggi - alla seconda realizzazione consecutiva - il definitivo sorpasso, a pochi ma interminabili frangenti dalla fine. Sono i primi tre punti in trasferta, sono tre punti che mancavano dall'anticipo con il Vado, lo scorso gennaio.


Ad aprire le danze del pazzo match andato in scena al "Nino Ciccione" ci aveva pensato Jonathan Lazzaretti appena iniziata la prima frazione, bravissimo il centrocampista a sfruttare il servizio offertogli dalla sinistra da Coulibaly. Passato in vantaggio, il Fossano è tutto sommato in controllo, almeno fino all'espulsione di Giraudo e al successivo cambio De Souza-Bellocchio in contemporanea con il pareggio dell'Imperia firmato dalla punizione di Grandoni. A inizio ripresa, i blues sprofondano sotto i colpi di Capra, che si incunea in area e con un preciso diagonale insacca sul secondo palo. Risultato ribaltato, il Fossano fatica ma dà segni di vita con Galvagno, costretto poi a uscire per infortunio. L'ingresso di Di Salvatore e l'espulsione di De Bode che ristabilisce la parità numerica cambiano volto alla partita per l'ennesima volta. E questa volta la sorte premia il Fossano: come detto, pareggia proprio l'attaccante classe 2003, sfruttando un calcio d'angolo di Manuali e la successiva sponda di Coulibaly. Poi, su un'azione da manuale, il definitivo 2-3: bravo Fogliarino a innescare una ripartenza e servire Coulibaly sulla corsa, bravo a sua volta a metterla in mezzo per la perfetta deviazione di De Riggi. Tre punti di cuore, tre punti importanti: al momento non cambia la posizione in classifica ma il Fossano torna a respirare e sorridere, anche in vista del prossimo impegno infrasettimanale con la Caronnese.


Imperia-Fossano 2-3

Reti (0-1, 2-1, 2-3): 11' Lazzaretti (F), 42' Grandoni (I), 6' st Capra (I), 38' st Di Salvatore G. (F), 42' st De Riggi (F).

Imperia (4-3-3): Dani, Scannapieco, Malandrino, Grandoni (42' st Di Salvatore L.), De Bode, Virga, Capra, Giglio, Donaggio, Gnecchi (32' st Malltezi), Minasso (25' st Cassata). A disp. Trucco, Fazio, Gandolfo, Sancinito, Martelli, Sassari. All. Lupo.

Fossano (4-3-3): Merlano, Specchia (17' st Adorni), Scotto, Galvagno (25' st Di Salvatore G.), Giraudo, Reymond (36' st Manuali), Coviello, Fogliarino, Coulibaly, Lazzaretti (7' st De Riggi), De Souza (43' Bellocchio). A disp. Bosia, Volpatto, Medda, Brero. All. Viassi.

Arbitro: Bonci di Pesaro (Pacheco di Firenze-Alfieri di Prato).

Espulsi: 41' Giraudo (F), 31' st De Bode (I).